Crescita Personale

La vera soluzione ai problemi della vita

on
Marzo 6, 2019

Spesso quando ci si trova davanti ai problemi della vita la prima reazione è combatterli.

Ma se questo fosse l’approccio sbagliato?

I problemi della vita sono spesso il sintomo di un modo sbagliato di vedere le cose, il sintomo di scelte che abbiamo o non abbiamo fatto in passato.

Se ci soffermiamo sullo strato superficiale di una situazione che definiamo “un problema”, come il non andare bene a scuola, il non riuscire a trovare lavoro o l’essere sovrappeso, potremmo mancare di notare la nostra responsabilità nel crearlo.

Perché è vero che, a volte, il mal di testa è solo un mal di testa e si può facilmente combattere con una pillola.

Però a volte il mal di testa è qualcosa di più, forse è dovuto a uno stile di vita stressante o e collegato ad una miopia non curata.

Allo stesso modo, se siamo sovrappeso si può scegliere la soluzione più ovvia e andare da un dietologo.

Ma se i chili di troppo sono la conseguenza di una mancanza di affetto o di una frustrazione, il dietologo potrà attutire il problema solo superficialmente, senza poter andare alla radice.

problemi della vita
problemi della vita

La causa dei problemi della vita non sempre è quella più ovvia

L’approccio del combattere di petto i problemi è dunque molto comune nella nostra società.

Siamo abituati a vedere tutto ciò che si allontana dalle nostre migliori aspettative come un impedimento, e siamo abituati a pensare che impedimenti e problemi siano qualcosa da evitare a tutti i costi.

  • Ingurgitiamo pillole di ogni tipo per ogni tipo di dolore o fastidio;
  • prendiamo psicofarmaci se siamo tristi;
  • integratori se siamo stanchi;
  • aspirine se siamo raffreddati;
  • facciamo causa se siamo offesi;
  • chiudiamo i porti se ci sentiamo invasi;
  • cambiamo i governi se l’economia non cresce.

Atteggiamenti del genere possono andare bene o andare male, ma hanno comunque qualcosa in comune.

In ogni esempio si pensa principalmente al sintomo del problema, e viene spesso ignorata sia la sua vera causa che il suo messaggio.

C’è sempre un motivo per cui sorgono i problemi nella vita

Non sarà sempre facile da trovare, ma farlo è possibile con pazienza e fiducia.

Rimanere fermi nel rifiuto del problema, invece, oltre ad essere la cosa più semplice da fare, potrebbe avere il risultato opposto, quello di esasperarlo:

  • succede quando vietare qualcosa ne fa incrementare l’uso;
  • succede quando la gelosia ossessiva porta al tradimento;
  • succede quando la guerra per la pace porta più guerra;
  • succede quando il carcere rende criminali;
  • succede quando le punizioni portano a un peggioramento della condotta.

Quando ci concentriamo sui problemi, quando cerchiamo scorciatoie per risolverli, li rafforziamo, perché non è il problema che va “aggiustato”, ma il pensiero, la struttura mentale, fisica, organizzativa che lo ha creato.

Non cambierai mai le cose combattendo la realtà esistente. Per cambiare qualcosa, costruisci un modello nuovo che renda obsoleto il modello esistente

Buckminster Fuller

È il modello, quindi, che va aggiustato, e il modello parte spesso dal nostro modo di pensare, di vedere noi stessi e una determinata situazione.

Perché forse non è la mancanza di lavoro il problema, forse abbiamo scelto il lavoro sbagliato per il motivo sbagliato.

Magari non è il non andare bene all’università il problema, forse non c’è passione per quello che si studia e si ha l’inconsapevole desiderio di fare altro.

Quando nella vita ci ritroviamo davanti a problemi dobbiamo tenere a mente che tutto è connesso: 

  • le nostre azioni con i nostri pensieri,
  • i nostri pensieri con le nostre emozioni,
  • le nostre emozioni con il modo in cui ci vedono gli altri,
  • il modo in cui ci vedono gli altri con le opportunità che ci vengono date,
  • le opportunità che ci vengono date con il nostro tenore di vita,
  • il nostro tenore di vita con il nostro livello di soddisfazione,
  • il nostro livello di soddisfazione con la nostra felicità.

La causa prima di una valanga può essere lo spostamento di un semplice fiocco di neve a monte, e la causa di un fallimento una voglia di riscatto nata nell’infanzia, la causa di un gesto sconsiderato un mancanza di attenzione.

problemi della vita

Leggi anche: Cambiare la propria vita, come e quando farlo 

La vera soluzione dei problemi della vita sta alla radice

Adesso dovrebbe essere chiaro che se hai problemi di coppia o tuo figlio si comporta male, fermarsi alla superficie potrebbe non portare a nulla.

La soluzione sta sempre alla radice, e ti renderai conto che più vai a fondo nel capire la dinamica di un problema e più aumenterà il tuo controllo.

Un esempio tipico:

La tua ragazza da tempo è diventata fredda e distaccata e tu temi che ti possa lasciare.

Se guardi il problema in modo diretto passerai subito a delle misure per evitarlo, per esempio mostrare la tua preoccupazione alla tua compagna in modo passivo-aggressivo o provare a farla ingelosire.

Sei concentrato su quella che credi sia la causa del problema non ti renderai conto che provando a risolverlo lo esasperi perché la tua ragazza reagisce al tuo comportamento con ulteriore chiusura. 

Soluzione?

Vai a fondo, e lì forse vedrai che il motivo per cui la tua ragazza è fredda è un altro, perché non parlate, o sei stato troppo impegnato con il lavoro e non le hai dato le dovute attenzioni.

Diverso da quello che pensavi eh?

Se così stanno le cose la situazione cambia, adesso hai il controllo.

Il problema (il suo atteggiamento) era lì per dirti qualcosa, per portare un messaggio, e se lo ascolti ti basta cambiare qualcosa in te stesso per risolverlo.

Tutto migliora in questo modo.

Tutto (le relazioni, la società, la situazione economica, ecc.) può cambiare in meglio se ci assumiamo la responsabilità di andare alla radice e di cambiare noi stessi prima di tutto.

Per approfondimenti:

Dentro la Tana del Coniglio Copertina Libro
TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT