Consapevolezza Crescita Personale

La filosofia Kintsugi: le fratture arricchiscono

on
Luglio 18, 2019

La filosofia del Kintsugi, l’antica pratica giapponese di riparare i vasi rotti con oro liquido, porta con sé un messaggio di rinascita e compassione: le fratture arricchiscono.

Un vaso rotto le cui fratture sono state riparate con oro liquido seguendo i dettami della filosofia Kintsugi

Siamo abituati a gettar via tutto quello che si rompe, a cercare il nuovo, a rimpiazzare facilmente il vecchio.

E, allo stesso modo, siamo abituati a pensare che le persone che hanno vissuto traumi o esperienze negative abbiano qualcosa in meno rispetto agli altri.

Eppure, come sempre, c’è un altro modo di vedere.

In un vaso che si rompe, secondo la filosofia del Kintsugi, risiede l’opportunità di aumentarne la bellezza e il valore.

In un persona che si rompe, a causa di una separazione, un fallimento o una malattia, risiede l’opportunità di temprare il proprio carattere.

scarpe di fronte pezzi di pavimento rotto

Il Kintsugi come filosofia di vita

Non esistono persone che non sono rotte in qualche modo.

Chi più chi meno, tutti abbiamo subito una perdita, vissuto un rifiuto, una mancanza di attenzione o amore.

Le fratture che ci contraddistinguono non devono essere per forza evidenti e non devono avere per forza conseguenze drammatiche.

Una delle mie prime fratture è stata fare la pipì a letto fino alla prima media, per un altra persona potrebbe essere stata l’avere un genitore violento.

Non esiste uno standard che valga per tutti, ma esiste una verità che può essere utile a tutti.

E la verità è questa: se accogliamo le nostre debolezze e le nostre fratture emotive potremmo uscirne più forti e più sani di prima.

donna di colore con sguardo fiero

Da un lato i miei anni passati a bagnare il letto hanno distrutto una parte della mia infanzia, facendomi credere di essere meno rispetto agli altri.

Dall’altro, col senno di poi mi rendo conto di quanto quest’esperienza mi abbia arricchito rendendomi più sensibile nei confronti della sofferenza altrui.

Ed è grazie a questa sensibilità che ho iniziato a interessarmi di crescita personale, che mi sono impegnato per superare le mie insicurezze, che ho girato il mondo, che ho creato questo blog. 

In sostanza, quello che credevo essere un difetto di fabbrica nel tempo si è rivelato un elemento essenziale nel forgiare la mia personalità

Un elemento che, metaforicamente, è stato l’oro liquido che ha rimesso insieme i miei pezzi. 

Sarebbe facile usare i traumi come pretesto per mollare, per piangersi addosso, per sentirsi vittime, come sarebbe facile buttar via un piatto che si è rotto. 

Sarebbe facile, ma non porterebbe nessun risultato a lungo termine.

Per questo motivo amo la filosofia che sta dietro il Kintsugi, perché è una filosofia che porta a dei rendimenti in termini di autostima, oltre a promuovere un atteggiamento di rispetto, di umiltà, di empatia, di resilienza.

È una filosofia che insegna a dare più valore alle cose e alle persone, è una filosofia che porta a prestare attenzione

Perché così come può capitare di rompere qualcosa a causa della distrazione, può succedere di ferire qualcuno usando parole scelte senza cura e considerazione per il suo benessere.

padre che urla alla figlia

Le fratture arricchiscono

Per riassumere, chiudiamo con la lezione principale della filosofia del Kintsugi: le fratture arricchiscono, sia le cose che le persone.

Le persone sopravvissute a traumi ed eventi negativi acquistano forza e bellezza come degli oggetti riparati con oro liquido.

I segni delle loro ferite diventano degli abbellimenti che li rendono uniche e indistinguibili.

Ma questa verità ha una doppia valenza perché seppur bisogna accettare le proprie fratture emotive bisogna prestare attenzione alle fratture emotive degli altri cercando (soprattutto) di non crearne altre.

Questo modo di vivere è l’essenza di una vita non violenta, di un’umanità condivisa e del rispetto reciproco.

Leggi anche: Quando le parole diventano profezie

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT