Come usare l’Enneagramma della personalità per crescere

enneagramma della personalità immagine di copertina
Condividi

L’Enneagramma della personalità è forse il miglior strumento che abbia mai utilizzato per il supporto alla crescita interiore e consapevolezza di sé.

Non penso che sarei quello che sono oggi, che avrei la stessa visione del mondo, di me stesso e degli altri, se non avessi letto, studiato e assorbito i principi di questo meraviglioso sistema.

Cos’è l’Enneagramma della personalità

Ho già parlato estensivamente di cos’è l’Enneagramma della personalità in questo articolo.

Per rinfrescare la memoria, si tratta di un sistema psicologico che serve a descrivere i punti di forza e di debolezza di 9 tipologie di personalità che vengono nominate in base alla loro caratteristica principale:

  1. L’Enneatipo 1, detto il Perfezionista, è convinto di dover essere perfetto prima di ottenere ciò che vuole (vai al profilo completo)
  2. L’Enneatipo 2, detto il Donatore, si concentra sull’ottenere l’approvazione e la gratitudine degli altri per sentirsi una brava persona (vai al profilo completo). 
  3. L’Enneatipo 3, detto l’Esecutore, pensa che per essere valido deve avere successo (vai al profilo completo)
  4. L’Enneatipo 4, detto il Romantico, è segretamente convinto di avere qualcosa che lo renda non-amabile, (vai al profilo completo)
  5. L’Enneatipo 5, detto l’Osservatore, si rifugia nella mente e nella conoscenza per evitare l’intimità (vai al profilo completo).
  6. L’Enneatipo 6, detto lo Scettico Leale, tende ad aver paura e cercare la sicurezza (vai al profilo completo)
  7. L’Enneatipo 7, detto l’Ottimista, cerca di compensare il suo vuoto interiore con le distrazioni, il divertimento, le passioni e gli eccessi (vai al profilo completo). 
  8. L’Enneatipo 8, detto il Capo, tende a dominare per evitare di essere dominato (vai al profilo completo).
  9. L’Enneatipo 9, detto il Mediatore, fa di tutto per evitare il conflitto e mantenere una parvenza di armonia (vai al profilo completo).

In che modo esattamente l’enneagramma della personalità ci aiuta a crescere

Per dirla semplicemente, l’Enneagramma della personalità rafforza la nostra capacità di auto-osservazione.

È una scorciatoia per individuare le dinamiche interne ed esterne che hanno il maggior impatto sulla nostra vita.

La mappa e le spiegazioni dettagliate dei vari enneatipi ci permettono di comprendere noi stessi come se stessimo osservando qualcun altro, e ci forniscono preziose informazioni sulle varie tappe del percorso di crescita del nostro enneatipo.

Tutto questo è un’utilissima risorsa per capire se siamo più o meno vicini al raggiungimento di un sano livello di maturazione della nostra personalità.

Per fare un esempio, ecco tre fasi dello sviluppo di un enneatipo 7 (riprodotto dal sito dell’Enneagram Institute).

Esempio pratico: livelli di sviluppo dell’Enneatipo 7

Quando raggiunge il picco del suo sviluppo interiore l’enneatipo 7 apprezza le esperienze in profondità provando parecchia gratitudine e riconoscimento per quello che ha. Si lascia stupire dalle semplici meraviglie della vita: è gioioso ed estatico, connesso con la sua realtà spirituale e bontà interiore.

Nella fase intermedia del suo sviluppo, e con l’aumentare dell’irrequietezza, l’enneatipo 7 desidera avere a disposizione più opzioni. Diventa avventuroso e intraprendente, ma meno concentrato, alla continua ricerca di cose ed esperienze nuove. Molto attaccato al consumo e al divertimento, rincorre soldi, varietà e tendenze.

Nella fase primordiale del suo sviluppo questo enneatipo può diventare disperato nel tentativo di sedare le proprie ansie, ed è anche impulsivo e infantile. Non sa quando fermarsi. Le dipendenze e gli eccessi prendono il sopravvento rendendolo dissoluto, offensivo e persino abusivo.

Leggi anche: Test della personalità online: scopri il tuo livello di estroversione e stabilità

3 aspetti dell’Enneagramma della personalità che supportano il lavoro interiore

1. Comprendere le Passioni e le Virtù dell’Enneagramma

Ogni enneatipo ha una sua emozione negativa preponderante, ciò che nel linguaggio dell’Enneagramma della personalità viene definito “Passione Dominante”.

Attenzione, non si sta parlando di passione nel senso di amore per qualcosa, cosa che sarebbe costruttiva, ma di uno stato emotivo che ci domina nei momenti di debolezza e che prende piede quando perdiamo il controllo di noi stessi.

La Passione del tuo tipo potrebbe essere la rabbia, la nostalgia, l’avidità, la paura o il senso di colpa, e più ne sei controllato più sarai lontano dall’essere chi sei veramente.

L’Enneagramma della personalità ti permette di individuare qual’è la tua passione in modo tale che tu possa iniziare a liberartene.

Distaccarsi dalla passione per trovare la propria virtù

A ogni passione di ogni enneatipo corrisponde una Virtù, cioè l’emozione che caratterizza il lato più evoluto della personalità.

Col tempo la maggior parte noi impara a gestire la propria Passione e diventa più buono, maturo, sereno o ragionevole.

Per facilitare questo processo di crescita, l’enneagramma della personalità ci dice quali sono le Virtù che fanno da contraltare a ogni Passione.

Una volta individuato il nostro enneatipo attraverso l’apposito TEST, conoscere la nostra Virtù è già un enorme passo avanti per la nostra crescita perché ci dà una direzione da seguire.

Passioni e Virtù dei 9 enneatipi

  • Uno: Rabbia / Risentimento – Serenità
  • Due: Orgoglio – Umiltà
  • Tre: Vanità / Inganno – Integrità
  • Quattro: Invidia – Accettazione
  • Cinque: Avarizia – Generosità
  • Sei: Paura / Ansia – Coraggio
  • Sette: Gola – Sobrietà
  • Otto: Lussuria – Innocenza
  • Nove: Pigrizia / Indifferenza – Impegno / Azione

Provando a leggere questo schema in modo pratico:

  • Se sei una persona irosa maturando troverai la serenità.
  • Se sei sempre orgoglioso puoi diventare umile.
  • Se sei un narcisista ed egoista puoi imparare ad avere più integrità…

… e così via.

2. Utilizzare i centri di intelligenza

L’Enneagramma della personalità afferma che ognuno di noi ha tre forme di intelligenza a propria disposizione.

Oltre alla mente, c’è l’intelligenza delle emozioni e l’intelligenza delle sensazioni/movimenti.

In breve, le tre forme sono indicate come centri della testa, del cuore e del corpo.

Ogni enneatipo è associato a uno dei centri – si dice che è “fissato” in un centro – e per questo tende ad agire, reagire o vivere sulla base di quel centro.

Ciò si può facilmente osservare in quelle persone che sono più razionali, sensibili o istintive, perché magari tendono a usare rispettivamente la loro intelligenza mentale, emotiva o corporea.

I centri di intelligenza negli enneatipi

  • Centro del corpo: 1 – 8 – 9
  • Centro del cuore: 2 – 3 – 4
  • Centro della testa: 5 – 6 – 7

Identificazione del centro represso

Il centro represso è quella parte di noi che abbiamo rimosso in tenera età a causa di una ferita infantile. Viene anche definito sé nascosto o ombra.

Si può trattare del lato emotivo della persona abituata a vedere tutto in modo logico/razionale, o del lato razionale per chi è abituato a essere impulsivo.

Essendo parte del tuo lato inconscio o represso, la tua intelligenza repressa sabota la tua vita senza che te ne accorgi.

  • Esternamente, un centro della testa represso si potrebbe manifestare in una persona che ha difficoltà a pensare in modo efficace.
  • Un centro emotivo represso può significare che sei dominato da emozioni tossiche che distorcono il tuo modo di vedere le circostanze e le persone
  • Infine, un centro del corpo represso potrebbe apparire come azioni mal indirizzate che conducono a continui errori.

Trovare l’equilibrio reintegrando il centro rimosso

Una volta che conosciamo il nostro centro rimosso, si apre la possibilità di provare in modo attivo a reinserirlo nella nostra consapevolezza.

Una persona che ha perso il centro del sentimento e che ha difficoltà a mostrarsi vulnerabile può riavvicinarsi alla sua emotività se si rende conto di avere questo freno.

Così facendo inizierebbe a trovare l’equilibrio e imparerebbe a sfruttare il potenziale di tutti i centri di intelligenza invece che essere limitato a uno solo.

È fondamentale ricordare qui una esperienza di vita piena può accedere solo se sappiamo pensare e sentire con la testa, il cuore e il corpo.

Senza uno di questi sentiremmo necessariamente che ci manca qualcosa.

3. I sottotipi

I sottotipi descrivono delle sfumature dei 9 enneatipi e nascono quando la Passione di uno di loro incontra il suo l’Istinto.

Gli Istinti nell’Enneagramma della personalità sono:

  1. Auto Conservazione (self-preservation o SP): preservare il corpo, la sua vita e il suo funzionamento.
  2. Istinto Sessuale (Sexual Instinct o SX): estendere la propria vita attraverso le generazioni.
  3. Istinto Sociale (Social Instinct o SO): andare d’accordo con gli altri e formare legami sociali sicuri.

Così come siamo fissati a un centro di Intelligenza, ognuno di noi è fissato a uno degli Istinti.

È possibile dunque che ci siano diverse forze a guidare il nostro modo di vivere: un Istinto dominante e uno secondario potrebbero “unirsi” nel reprimere un terzo Istinto.

Descrizioni generiche dei tre istinti

Auto Conservazione: se sei un SP dominante, tieni maggiormente alla sicurezza fisica e al benessere. Il tuo obiettivo principale è lo stare al sicuro e il comfort nell’ambiente in cui vivi. Per te, gli stress maggiori nella vita sono i soldi e il sostentamento. Le tue strategie di sopravvivenza (quando malsane) possono includere eccesso di scorte, acquisti eccessivi ed eccessi di cibo.

Istinto Sessuale: se sei dominante SX, hai un grande bisogno di cose intense. Il tuo obiettivo principale sono le persone ed esperienze che promettono forti emozioni. Il tuo stress potrebbe includere una mancanza di stimoli mentali o emotivi, o una mancanza di senso di connessione. I tuoi metodi di sopravvivenza malsani potrebbero includere l’incapacità a concentrarsi, la promiscuità sessuale, e forse un atteggiamento pauroso e disfunzionale nei confronti del sesso e dell’intimità.

Istinto Sociale: se sei un SO dominante, ti interessa di più costruire un senso di valore, realizzazione e sicurezza del tuo posto in mezzo agli altri. Il tuo obiettivo principale è lo status sociale, l’approvazione e l’essere ammirato dagli altri. I tuoi metodi di sopravvivenza malsani includono comportamenti antisociali, risentimento e disprezzo sociale o persino isolamento.

L’Istinto in ogni enneatipo

Per capire al meglio il funzionamento degli Istinti bisogna osservarli in relazione all’enneatipo di appartenenza.

enneagramma della personalità

E qui entrano in gioco i profili specifici dei 27 sottotipi, perché ogni enneatipo esprimerà ognuno dei 3 Istinti in maniera diversa.

Per approfondire su questo aspetto consiglio la lettura del libro L’Enneagramma di Helen Palmer.

Per il momento sappi solo che esiste un percorso di crescita unico associato a ogni sottotipo e che ogni Istinto si manifesta attraverso i seguenti stati emotivi in ogni Enneatipo (l’ordine è Auto Conservazione, Sociale e Sessuale):

  1. Enneatipo 1: preoccupazione – non adattabilità – zelo
  2. Enneatipo 2: privilegio – seduzione – ambizione
  3. Enneatipo 3: sicurezza – prestigio – carisma
  4. Enneatipo 4: tenacia – vergogna – competizione
  5. Enneatipo 5: isolamento – saggio – confidente
  6. Enneatipo 6: calore – senso del dovere – intimidazione
  7. Enneatipo 7: socievolezza – sacrificio – fascino
  8. Enneatipo 8: soddisfazione – solidarietà – possesso
  9. Enneatipo 9: appetito – partecipazione – fusione

Leggi anche: Come avere successo nella vita personale e lavorativa

Come riconoscere l’Istinto represso

I sottotipi dovrebbero aiutarti a capire quali sono le tue spinte istintive dominanti.

Per quanto riguarda l’Istinto represso, è relativamente facile identificarlo perché è spesso associato a un senso di vergogna o deficienza.

Inconsciamente, infatti, pensiamo di poter fare a meno del nostro Istinto represso, così come alcune persone si convincono di non aver bisogno del sesso o di legami veri.

Poiché però sentiamo segretamente un senso di deficienza al riguardo, tendiamo a infastidirci quando notiamo che gli altri riescono a soddisfare quella stessa spinta istintiva.

Nell’esempio di prima, chi reprime l’Istinto sessuale può essere infastidito da chi una vita sessuale affermata. Mentre chi ha un senso sociale represso potrebbe sentirsi frustrata dal bisogno di affermarsi socialmente.

Sfruttare l’Enneagramma della personalità per stare meglio

Gli esperti di enneagramma raccomandano che quando ci sentiamo ansiosi, depressi o frustrati a causa dell’incapacità di soddisfare i nostri bisogni, dovremmo provare a dedicare attenzione al nostro Istinto represso.

Ciò potrebbe alleviare l’ansia e i comportamenti compulsivi stimolati dal nostro Istinto dominante, e dimostrerebbe come ognuno di noi abbia bisogno di una sana ed equilibrata armonia tra le sue parti interne.

Per intenderci, un Enneatipo 1 con istinto dominante all’Auto Conservazione tenderà a preoccuparsi spesso per il suo futuro.I

Se il suo Istinto represso è quello Sessuale, che in questo caso si traduce in laboriosità, potrebbe allontanare le sue preoccupazioni dedicandosi anima e corpo ad una attività lavorativa significativa.

D’altro canto, un enneatipo 8 con tendenza al possesso verso gli altri (anche questa una variante dell’Istinto Sessuale) troverebbe sollievo nella solidarietà qualora il suo Istinto represso è quello Sociale.

Conclusioni

Come si può vedere l’Enneagramma della personalità dà delle risposte concrete a dei problemi concreti.

A differenza di altri sistemi psicologici non identifica semplicemente dei personaggi ma fornisce indicazioni precise su come influenzare il loro comportamento e il loro sviluppo.

Non potrò mai sottolineare abbastanza quanto sia importante sapere il nostro Istinto dominante e quello represso.

Ci darebbe letteralmente la possibilità di rinascere, di diventare la persona che scegliamo di essere invece di quella che abbiamo imparato a essere da piccoli.

E la ragione principale è che da piccoli non potevamo comprendere quello che ci accadeva, adesso sì.

Adesso puoi capire se le tue continue liti di coppia siano causate dalla tua incapacità a legarti o da una incompatibilità di fondo col tuo partner.

Da grande ti puoi fermare prima che la rabbia ti porti a dire o fare cose di cui ti potresti pentire.

Puoi tenere sotto controllo la gelosia, l’insicurezza o qualsiasi altra emozione che continui a limitare la qualità della tua vita e il tuo processo di sviluppo personale.

Di sicuro potresti riuscire anche da solo in questo obiettivo.

Ma l’Enneagramma della personalità ti rende tutto più semplice, fornendo una mappa dettagliata delle emozioni coinvolte e una serie di strategie utili ad “aggiornare” il tuo modo di essere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.