libri di crescita personale
Libri che cambiano la vita Sviluppo personale

Come leggere libri di crescita personale mi ha cambiato la vita

on
Luglio 20, 2020
Condividi

Leggere è un’attività che molti fanno per rilassarsi e passare il tempo. Eppure la lettura di libri di crescita personale può fare molto di più che intrattenere.

Il filone della crescita personale, o self-help come viene chiamato dagli inglesi, va a soddisfare la curiosità di chi non riesce a trovare informazioni utili al benessere nei libri di università, in famiglia o nei media.

Tale benessere può essere tanto variegato quante sono le tematiche affrontate dai libri di saggistica, che vanno dall’educazione alimentare a quella finanziaria, dalla gestione del tempo alla psicologia positiva.

Come viene confermato da esperti e lettori, il desiderio di felicità stimola alla lettura, e la lettura è un’abitudine che giova sempre a chi la coltiva.

3 benefici dei libri di crescita personale

Per dirti la mia, i centinaia di libri di crescita personale che ho letto negli anni mi hanno letteralmente cambiato la vita.

I 3 benefici maggiori che ho riscontrato sono:

1. Aiutano a inquadrare meglio i problemi

In un periodo in cui soffrivo di depressione e tristezza libri come Il potere di adesso di Eckhart Tolle e La lezione della serenità di Mark Epstein mi hanno aperto la mente e fatto capire che non ero il solo ad avere un milione di incertezze.

I pensieri che questi libri hanno stimolato nella mia mente hanno iniettato nuove energie e prospettive, aiutandomi a sconfiggere l’inerzia e portandomi a prendere azioni concrete.

2. Aiutano ad acquisire consapevolezza

Il bello di leggere è che ti dà le parole per esprimere e tirar fuori quello che hai dentro.

Determinate sensazioni o pensieri, infatti, non diventano chiari fino a quando non li vediamo scritti su una pagina.

Ti è mai capitato di leggere qualcosa e di pensare “l’ho sempre pensato ma non sapevo come dirlo”?

Questo è esattamente ciò che accade leggendo: si pone chiarezza su tante idee rendendole comunicabili.

In tal modo la lettura aiuta ad acquisire la consapevolezza di sé, a capire quali sono i nostri valori e le nostre priorità.

3. Aiutano a definire obiettivi personali

Ci sono libri di crescita personale che ci portano, direttamente o indirettamente, a capire quali aree della vita migliorare e in che modo.

Alcuni hanno un approccio pratico e includono strategie per aiutarci a raggiungere obiettivi personali: vedi per esempio Diventa chi sei, di Emilie Wapnick, o Gestione del tempo di Flavio Rossi.

Altri hanno un taglio più discorsivo e possono ispirare al cambiamento semplicemente con la presentazione di nuove idee: vedi Il coraggio di non piacere Kishimi-Koga o l’Intelligenza Emotiva di Daniel Goleman.

Leggi anche: Intelligenza emotiva, una guida per capire cos’è e come allenarla

Perché leggere libri di crescita personale mi ha cambiato la vita

Sarò sincero, non sono sempre stato soddisfatto di me stesso negli anni passati.

Ho avuto momenti in cui mi sono realmente chiesto quale fosse il senso di tutto e se valesse la pena di continuare a lottare per non so cosa.

In certi momenti non avevo nessuno con cui parlare e tutte le persone che conoscevo erano incapaci di darmi le risposte che cercavo.

Leggere libri di crescita personale ha significato la salvezza per me.

Quando leggi le parole giuste nei momenti di bisogno ti senti compreso, anche se non sei fisicamente nella stessa stanza, anche se la persona che ha scritto quelle parole non esiste più.

L’uomo in cerca di senso di Viktor Frankl, per esempio, è arrivato nella mia vita in un momento in cui non sapevo se continuare a perseguire il sogno di fare il musicista oppure no.

La soluzione al mio dilemma esistenziale è arrivata leggendo questo passaggio dell’introduzione:

Non puntare al successo. Più rendi il successo un obiettivo e più lo mancherai. Perché il successo, come la felicità, non può essere inseguito; deve seguire naturalmente, e lo farà soltanto come la conseguenza involontaria della dedizione personale a una causa più grande di sé stessi.

In quel momento fu come se Frankl stesse parlando a me personalmente, mi fece capire che avevo passato una vita intera a perseguire il successo in sé, ma senza dedizione, senza causa.

Così decisi di interrompere quel percorso e di iniziarne un altro più vero e autentico.

Sentirsi connessi

E qui sta la bellezza della lettura.

Ti dà risposte, ti connette con le tue verità aiutandoti a scoprire chi sei veramente.

Anche quando sei in solitudine ti permette di conversare con un altro essere umano e ti ricorda che, qualsiasi difficoltà tu possa avere, non sei di certo l’unico ad averla avuta.

I libri di crescita personale sono allora un catalizzatore di incontri virtuali su carta, dove il sapere e la comprensione di uno aiuta l’altro ad aumentare il proprio sapere e la propria comprensione di sé stesso.

Abilità mentali e pratiche che ho imparato leggendo libri di crescita personale

Leggendo libri di crescita personale ho imparato diverse abilità, sia mentali che pratiche.

Tra le abilità mentali (le cosiddette soft skills) che ho imparato c’è la capacità di individuare le convinzioni limitanti, di tenere a bada l’ansia di non farcela, di mantenere il controllo durante momenti di nervosismo.

Tra le abilità più pratiche, poi, c’è sicuramente il blogging e il marketing, la finanza e la scrittura creativa.

Blogging e scrittura creativa

Quando ho iniziato a scrivere articoli per il web non avevo idea che c’era tutto un sistema per ottimizzare i contenuti per i motori di ricerca.

È stato solo dopo aver letto libri come Il metodo Aranzulla di Salvatore Aranzulla o Fare blogging di Riccardo Esposito che sono stato in grado di creare articoli che potevano essere trovati dagli utenti di Google.

Altre letture fondamentali a tal fine sono state:

Consigli per massimizzare i benefici dei libri di crescita personale

C’è una differenza sostanziale tra i romanzi e i libri di crescita personale.

Mentre i primi vanno letti integralmente, in quanto perdersi un passaggio potrebbe far perdere il filo della storia, i secondi possono essere letti in parte (risparmiando tempo).

Per questo il primo consiglio per la lettura è stabilisci cosa ti interessa sapere da un libro e poi cercare solo le informazioni che ti servono tra le sue pagine.

Se vuoi imparare come investire nel mercato azionario, per esempio, puoi leggere un libro come Manuale dell’investitore consapevole e concentrarti solo sulla parte che parla di azioni (saltando quella relativa alle obbligazioni).

Se vuoi imparare di più sul marketing digitale, puoi leggere Digital Marketing Integrato e concentrarti sulla parte di analisi dei dati o sull’integrazione di strumenti per la SEO.

Ecco una lista di altri consigli utili:

Leggi in inglese

Leggere in inglese è più importante di quanto pensi, in primis perché la quantità di libri si self-help è molto più vasta (alcuni sono tradotti in italiano altri no) e in secondo luogo perché oltre a portare i benefici di cui sopra ti aiuta a espandere il tuo vocabolario.

Datti tempo per elaborare le informazioni

Non avere fretta nella lettura e non scoraggiarti se non capisci subito dei concetti.

Il segreto è cercare di leggere poco alla volta, per esempio 1/2 capitoli, e poi lasciare che il cervello elabori le informazioni con i suoi tempi.

A volte mi riviene in mente qualcosa che ho letto dopo ore o persino giorni, e quando scrivo ho dei momenti di illuminazione in cui capisco improvvisamente il significato di un passaggio che avevo annotato tempo addietro.

Prendi appunti

Da quando ho iniziato a leggere libri di crescita personale tengo sempre con me penna, o matita, e un diario personale per scrivere appunti o frasi da citare su questo blog o sulla pagina Instagram.

In aggiunta, faccio delle foto alle pagine che mi interessano e le mando nella mail, scrivo delle annotazioni negli spazi vuoti a inizio/fine pagina e sottolineo passaggi in diversi colori.

Diversifica

Nell’ambito della lettura per la crescita personale diversificare significa leggere libri di diverse epoche, tipo Come trattare gli altri e farseli amici di Dale Carnegie, o di settori diversi a quello di competenza.

Per quel che mi riguarda ho iniziato leggendo libri di spiritualità e buddismo per passare poi alla felicità, psicologia, blogging e, di recente, investimenti.

Più diversifichi e più ti sorprenderai nel notare le connessioni e le similitudini di pensiero di autori tanto diversi e lontani tra loro.

Sperimenta

Ogni libro ha il potenziale di cambiare il tuo modo di pensare, non limitarti quindi a mantenere il suo impatto sul piano della conoscenza.

Usa quello che impari nella tua vita, e vedi cosa succede.

Usando le tecniche di blogging che ho imparato grazie ai libri summenzionati ho notato con mano l’aumento di lettori di Dentro la Tana del Coniglio, e adesso quelle nozioni che erano solo teoriche sono diventate parte integrante del mio bagaglio di conoscenze.

Leggi i libri di crescita personale che hanno ispirato i tuoi libri

Leggere è un po’ come seguire la traccia di molliche di Hansel e Gretel.

Ne leggi uno che ti interessa e poi leggi quello che lo ha ispirato e quello che ha ispirato il secondo e così via.

In questo modo, ogni volta che un libro ne menziona un altro te lo appunti, andando ad allungare la tua lista di letture da fare.

Cambia vita

La bellezza di un libro è che ti fa entrare in contatto con nuove possibilità di vita senza forzarti a far cose di cui hai paura: ti basta sederti su una poltrona e leggere, passivamente.

Per questo devi portare la lettura nella vita reale.

Leggere e sperimentare sono solo i primi passi.

La vera crescita personale avviene quando inizi a vivere sulla base di una diversa comprensione della vita.

Pensi che avrai il coraggio di farlo?

Pensi che saresti in grado di seguire i consigli di Tim Ferris in “4 ore alla settimana” e lasciare il lavoro che odi per crearne uno che ti lascia più tempo libero?

Avresti il coraggio di costruire la vita dei tuoi sogni come ha fatto Gianluca Gotto in Le coordinate della felicità?

Riusciresti a smettere di fumare implementando le strategie di Allen Carr in “È facile smettere di fumare se sai come farlo?”

Se approcci libri del genere con l’intento di avere più argomenti di cui parlare tra amici, ne trarrai di certo qualche beneficio.

Ma se lo fai con l’intento di avere una mappa che ti aiuti a prendere azioni concrete, e sei veramente motivato a farlo, potrai cambiare vita e aumentare drasticamente il tuo livello di appagamento spendendo una frazione di quello che spenderesti assumendo un terapeuta o un coach.

Leggi anche:


Condividi
TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

online casino malaysiaonline casino malaysiaonline casino malaysiaonline casino malaysiacasino malaysiacasino malaysiacasino malaysiacasino malaysiacasino singapore