amore non corrisposto
Relazioni

Identikit di un amore non corrisposto: 10 domande per capire se chi ami non ti ama

on
Aprile 28, 2020
Condividi

Quando si parla di amore non corrisposto ci sono diversi scenari che vengono in mente, tra cui:

  • l’amore nascosto per una compagna di classe o collega di lavoro;
  • quello per un ex fidanzato che ci ha mollato;
  • l’amore segreto per un’amica o amico che non ha idea di quello che proviamo;
  • la cotta virtuale per qualcuno incontrato su Instagram o Tinder.

Ognuno di questi amori non corrisposti ha due lati, uno romantico/poetico e l’altro reale.

Il lato poetico dell’amore non corrisposto

Da Leopardi ad Adele, dai classici al pop moderno, amare chi non ci ama induce in uno stato di nostalgia romantica che fa soffrire e al tempo stesso sentire stranamente vivi.

Nella letteratura, nella musica e nelle commedie romantiche, l’amore non corrisposto viene così dipinto come una forza nobile ed eroica, alimentata da una quasi stoica volontà di accettare la sofferenza.

L’innamorato combatte una sfida esaltante contro le complicanze della relazione e subisce in silenzio quando vede l’altra con un altro o le cose non vanno come si aspetta.

In film come 500 Days of Summer o Forrest Gump, il protagonista viene raccontato come la persona con il miglior cuore, una povera vittima dell’insensibilità e dell’incapacità di amare della persona amata.

Il presupposto è che l’amore di chi ama è reale e puro, mentre a non essere reali sono le motivazioni che impediscono all’altro di lasciarsi andare.

Leggi anche: Le 100 frasi sull’amore più belle, memorabili (e divertenti) di sempre

Il lato reale dell’amore non corrisposto

Nella vita reale le cose sono leggermente diverse.

Sarà anche vero che alcune volte l’amante caparbio alla fine riesce a convincere la persona amata e trionfa l’amore.

Ma forse più spesso accade che si fraintenda la gentilezza per interesse romantico o che ci si innamori di un’idea o, meglio ancora, di un ideale.

L’amore non corrisposto diventa allora sinonimo di infatuazione, di ossessione, di fissazione.

L’oggetto del desiderio può essere una persona amica o un conoscente che si vede spesso a lavoro, all’università o sui social.

Questo crea per l’ammiratore una situazione difficile in cui coesistono sentimenti contrastanti: c’à l’attrazione fisica e spirituale, la paura di essere rigettati e l’eventualità che una manifestazione di interesse possa addirittura sembrare fuori luogo.

In casi del genere non si tratta più, come nei film, del preambolo di una storia d’amore condivisa, ma piuttosto di un desiderio autolesionista che provoca principalmente ansia e insicurezza, e che può addirittura portare all’esaurimento fisico e alla disperazione (fonte).

Il punto di vista di chi non ricambia

Diversamente dall’immaginario popolare, ricerche dimostrano che a subire le conseguenze negative dell’amore unilaterale non è solo chi ama ma anche chi riceve attenzioni.

Sia per gli uomini che per le donne, infatti, dover respingere dei pretendenti può creare senso di colpa e frustrazione.

Non è facile dire a qualcuno “tu non mi piaci e le tue avance mi mettono a disagio”, così la tattica più comune è far finta di niente, continuare a essere gentili e aspettare che l’infatuazione svanisca.

Purtroppo però questo atteggiamento finisce per inviare segnali misti e alimentare le fantasie dell’amante indesiderato.

Si entra così in un tacito accordo dove una persona non ha il coraggio di dire la verità e l’altra non ha il coraggio di accettarla.

Cos’è l’amore non corrisposto

L’amore non corrisposto è un può come il cugino sfigato dell’amore vero tra due persone che hanno una relazione sana.

È un amore che vive e si alimenta soltanto nell‘aspettativa.

È un amore che preferisce vivere in un futuro ipotetico e potenziale piuttosto che accettare la realtà del presente.

Paradossalmente, è anche un amore che si nutre di dolore, che appartiene a coloro che “amano” farsi del male.

È anche l’amore di chi non ha conosciuto altri tipi di amore, di chi porta con sé il ricordo infantile del rifiuto e lo replica inconsciamente in età adulta.

È un sentimento che pone una conditio sine qua non alla felicità, l’amore di chi crede che può essere felice solo se viene ricambiato e di chi ha bisogno di avere accanto una persona per sentire di avere un valore.

È l’amore di chi vede la perfezione altrui ma non la propria; di chi sogna di essere salvato e legittimato dalla bellezza della persona amata.

Infine, l’amore non corrisposto può essere il frutto di una dipendenza, dell’irresistibile desiderio di amare persone impossibili da amare e immeritevoli del nostro amore.

È troppe volte un amore a senso unico, dove a prendere l’iniziativa è una sola persona, senza i cui messaggi non ci sarebbe comunicazione, senza i cui sforzi si sgonfierebbe tutto come un palloncino senz’aria.

Un test in 10 domande per capire se il tuo è un amore non corrisposto

Ci sono dei chiari sintomi di stare vivendo un amore non corrisposto e bisogna essere sinceri e onesti con se stessi se si vuole notarli.

Per esempio, quando le chiedi di fare qualcosa insieme e ti risponde con delle scuse, quando lui ti dice che si farà sentire e poi non lo fa o quando si è i soli a cercare il contatto fisico.

Sono questi dei campanelli di allarme quasi universali, che si ripetono in diversi contesti e diverse culture.

Per andare più a fondo e capire se i tuoi sentimenti non sono pienamente corrisposti, rispondi a queste 10 domande:

  1. Hai notato questa persona in un contesto non-romantico (sui social, a lavoro, ecc.) e iniziato a fantasticare prima ancora di conoscerla?
  2. Fai dei bei complimenti o dei bei gesti a cui risponde in modo poco entusiasta (tipo con un “grazie”)?
  3. Ti chiedi costantemente cosa sta facendo e con chi?
  4. Provi una sorta di invidia e gelosia nei confronti di chi ha la possibilità di passare del tempo con lei o lui?
  5. Controlli spesso i suoi profili social per vedere se ha postato qualcosa di nuovo?
  6. Senti che tutto sia più complicato di quanto dovrebbe essere? Cioè, che ci sia una scissione tra l’evolversi della relazione nella tua mente e la sua dinamica nella vita reale?
  7. Quando parlate per messaggi o di presenza ti fa domande? Noti dell’interesse nei tuoi confronti o una particolare intesa?
  8. Ti capita di provare molta ansia prima che vi parlate e di sentire che ha deluso le tue aspettative quando lo fate?
  9. Hai il presentimento o la certezza che si possa sentire o vedere con qualcun altro?
  10. Cosa accadrebbe se tu smettessi di cercarla? Ti cercherebbe? Ti chiederebbe di uscire?

Se hai rivisto la tua storia in almeno due di queste domande potrebbe essere arrivato il momento di fare alcune considerazioni.

amore non corrisposto

Superare un amore non corrisposto: 6 verità da considerare

1. Il tuo valore viene da dentro non da fuori

Se qualcuno ti ha fatto soffrire o ti ha fatto credere che tu non vali abbastanza ricorda una cosa fondamentale:

Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso.

Non condizionare il tuo valore personale alla buona riuscita di una relazione, non dare questa responsabilità a nessun altro che a te stesso/a.

Il giudizio degli altri su di te non è mai obiettivo ma filtrato da esperienze, insicurezze e valori, quindi non prenderla sul personale.

Ricorda che se qualcuno non ti ama non è perché non vali, ma semplicemente fa parte di un processo di scoperta personale, in quanto hai bisogno di innamorarti delle persone sbagliate prima di poter capire chi è quella che merita il tuo amore.

2. A volte è meglio lasciar perdere

Ci sono casi in cui la caparbietà paga e i sogni si realizzano grazie alla resilienza.

Pensa però quanto sarebbe stupido applicare questa regola a tutto, continuare a sbattere la testa contro lo stesso muro fino a quando non si rompe il muro ma si rompe la testa.

A volte la cosa più intelligente da fare è alzare bandiera bianca e lasciar perdere, dedicarsi ad altro o ad altri.

Perseverare in un amore tossico, o in un sogno tossico, non solo è diabolico ma anche da stupidi.

Se dunque stai vivendo una relazione che ti provoca più dispiaceri che altro, abbi la forza di mollare la presa.

Non c’è nulla di male nel farlo, anzi, dimostra che sai imparare dai tuoi errori e che preferisci perdere oggi per guadagnare qualcosa di meglio domani.

3. I sentimenti possono ingannare

Non pensare che i sentimenti vadano seguiti ciecamente perché possono ingannare.

Spesso, infatti, ci dirigono verso persone non disponibili o distanti perché vogliamo (inconsapevolmente) sabotare le nostre chance di riuscita.

In altre parole, capita che la paura più grande non sia quella di essere rigettati ma di essere ricambiati, di trovarsi cioè nella condizione di dover vivere un rapporto vero e intimo, esponendosi alla possibilità di fallire ed essere lasciati.

L’amore non corrisposto accade anche quando si vuole amare ma non si è pronti per essere amati, così si fa in modo di vivere relazioni unilaterali dove si ama nella realtà ma si è amati solo nella fantasia.

4. L’amore non corrisposto può essere frutto della solitudine

Un’altra domanda difficile a cui devi saper rispondere è:

Amo questa persona per quello che è o perché mi fa sentire meno solo/a?

La solitudine è una condizione orrenda da sopportare, talmente tanto che ci può portare a immaginare di vivere un amore fittizio pur di avere qualcuno a cui pensare.

5. L’amore non corrisposto non è sempre sincero

Sulla base di quanto detto emerge un’altra possibilità: che l’amore non sia corrisposto perché non è reale.

In pratica, la persona amata si rende conto che l’ammiratore stia vivendo un’infatuazione priva di fondamento e decide di non dargli corda.

Il test per capire se il tuo è un amore vero consiste nel vagliare le motivazioni che ti hanno portato a scegliere quella determinata persona:

  • Cosa ti piace di più? La sua personalità? Il suo aspetto? Entrambi?
  • Conosci i suoi interessi e i suoi valori?
  • Ti rispecchi nei suoi interessi e nei suoi valori?
  • Se foste a cena voi due da soli, avreste qualcosa di cui parlare?
  • Credi che ti piace la persona per quello che è o per quello che immagini che sia?
  • Cosa vuoi esattamente, una relazione con questa persona specifica o una relazione in generale?
  • E cosa ti attira di più, l’idea di essere visti insieme o di stare da soli?

Considera la possibilità che possa essere in realtà tu a non provare nulla di serio per questa persona e che potresti averla scelta perché ti attirano gli amori impossibili o sei in cerca di qualcuno che elevi il tuo status sociale.

6. Amare sé stessi è l’unico modo di essere amati dagli altri

Concludiamo con la verità più importante di tutte.

Non puoi pretendere di essere amato da nessuno se tu non ti ami.

Quando non ti ami invii dei segnali all’esterno che fanno percepire agli altri che hai un bisogno egoistico di amore per sentirti meglio con te steso/a.

Questo atteggiamento di norma scoraggia e più che suscitare empatia fa allontanare.

Una cosa che invece attrae è il rispetto per se stessi, l’atteggiamento sicuro di chi sa mostrare interesse senza dare troppa importanza all’esito della risposta.

In definitiva, la persona dei tuoi sogni, la cui immagine hai proiettato sulle persone sbagliate, arriverà quando avrai imparato ad amare te per quello che sei.

Dal presupposto dell’amore per se stessi nasce così l’opposto dell’amore non corrisposto: l’amore a doppio senso, quello dove esiste corrispondenza di intenti e di sentimenti, dove entrambi sanno dare e ricevere, amare ed essere amati.

3 Libri sull’amore non corrisposto

Descrizioni a cura di Angelica Elisa Moranelli.

1. Il grande Gatsby

Gatsby era troppo povero per sposare l’amore della sua vita, così sparisce dalla circolazione per tornare anni dopo, bello e ricco, a reclamare la sua bella.

La donna per la quale continua a struggersi è sposata con un ubriacone, un uomo di poco valore e dai bassi istinti.

Perché mai la bella e infelice Daisy non ha scelto Gatsby?

Prezzo Kindle €3,99

2. Anna Karenina

Uno dei libri sull’amore non corrisposto per eccellenza.

Per tutta la durata del romanzo respirerete frustrazione, dolore, solitudine, abbandono (almeno per quel che riguarda la vicenda che vede protagonista Anna).

Anna Karenina è intrappolata in un matrimonio infelice, la sua fortuna/disgrazia è proprio quella d’incontrare, invece, l’uomo di cui s’innamorerà davvero, Vrònskij.

Ma può un amore nato sulla sofferenza altrui, che ha distrutto le regole della “buona società”, essere anche felice?

Prezzo Kindle €0,00

3. Le notti bianche

Le notti bianche di Dostoevskij, il libro sull’Amore, che non chiede nulla in cambio, l’amore puro e profondo solo per l’altro, che non conosce egoismo o bramosia.

Il protagonista di questo breve romanzo giovanile di Dostoevskij è un sognatore che durante una passeggiata notturna incontra l’amore della sua vita, una ragazza sola e disperata, che ha appena perso il suo amore.

Prezzo Kindle €1,99
Condividi
TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

online casino malaysiaonline casino malaysiaonline casino malaysiaonline casino malaysiacasino malaysiacasino malaysiacasino malaysiacasino malaysiacasino singapore